4 Mamme: il factual entertainment dedicato al fantastico mondo della mamme4 Mamme: il factual entertainment dedicato al fantastico mondo della mamme

Format | Milano | 15/06/2017

4 Mamme: il factual entertainment dedicato al fantastico mondo della mamme Dopo Dance Dance Dance e Parla con lei, Fox Life presenta una nuova produzione originale: il factual entertainment “4 Mamme” (8x50’) con alla conduzione Georgia Luzi, Flavio Montrucchio e la family-coach Roberta Cavallo. Il terzo appuntamento ha ottenuto un ottimo riscontro da parte del pubblico con oltre 100.000 telespettatori, superando così la media del network. La rete al femminile del gruppo Fox Networks Group Italy in co-ownership con Dry Media Italia (Banijay Group), dedica un’intera produzione al tanto favoloso, quanto imprevedibile mondo delle mamme. La madre di tutte le sfide - questo il claim del programma - vuole raccontare attraverso consuetudini e stravaganze, ciò che quotidianamente le mamme vivono con i propri bambini, dal momento del risveglio fino a quello della messa a letto e “mette a confronto i metodi educativi delle mamme d’Italia per capire come sono le mamme del terzo millennio, quali sono le loro sfide quotidiane e come hanno scelto di affrontarle. L’obiettivo è di fare in modo che il confronto con gli altri sia per ogni madre un’occasione di apprendimento e di crescita", dichiara Fabrizio Ievolella A.D. di Dry Media.

Ogni rapporto mamma-figlio è una storia unica, un qualcosa di ineguagliabile, uno dei regali più belli e una delle sfide più impegnative della vita di una donna. In 4 Mamme c’è la mamma social, quella fighetta e star di Instagram che vive in uno dei quartieri più lussuosi della Capitale, la mamma che dedica le sue giornate ad insegnare a suo figlio le regole del bon ton, la mamma indipendente che cerca di rendere le sue figlie il più autosufficienti possibile e così via. Oggi il confronto avviene soprattutto sul web e le mamme esprimono la loro opinione sui social media, nei gruppi whatsapp, su forum e blog.

Il meccanismo di 4 Mamme ricorda il filone dei 4 che ormai fa da padrone nei palinsesti della televisione italiana (vedi 4 Ristoranti, 4 Matrimoni o 4 Case): dopo essersi presentate e aver espresso un desiderio pensato per far felici i propri figli (la cui realizzazione sarà il premio per la vincitrice di ogni puntata), le 4 mamme si ritroveranno assieme per 4 giorni, confrontando i rispettivi modi di fare nei confronti dei propri bimbi. In ogni episodio, a turno, ogni mamma aprirà le porte della propria casa alle altre, lasciandosi osservare nella sua quotidianità e in particolar modo nei momenti topici della giornata: la pappa, il gioco e la nanna. Per ciascuno di questi tre momenti, le “sfidanti” potranno palesare il loro pensiero, in positivo o in negativo, con la paletta Top/Flop (Top vale 1 punto e Flop vale 0 punti) e alla fine della giornata esprimere un voto da 0 a 10: le valutazioni, più i top, si sommeranno al bonus di 10 punti che verrà assegnato dalla squadra di 4 Mamme (Georgia, Flavio e Tata Roberta) che potrà così confermare o ribaltare la classifica.

Se per certi versi il ruolo di mamma o di papà è un argomento che si fa fatica ad affrontare perché ritenuto ostico, difficile da trattare e facilmente attaccabile, con 4 Mamme, Fox e Dry Media, han voluto riportare in prima linea il confronto a livello personale, attenendosi alla tradizione del canale che ha visto sempre porre al centro di tutto i temi legati alla famiglia (vedi Reparto maternità o SOS Tata) e proponendo un programma non solo dedicato ai genitori con figli più o meno piccoli, ma anche per figli ormai adulti che potranno riconoscersi nelle dinamiche che caratterizzano o hanno caratterizzano la loro vita quotidiana in famiglia. Ognuna affronta la sua quotidianità in modo diverso e tutte hanno qualcosa di bello e particolare da raccontare e trasmettere alle altre, “le dinamiche che possono nascere fra donne e soprattutto tra mamme sono divertentissime” - dice Georgia Luzi, mamma di Isabel e conduttrice di 4 Mamme - “e quindi questo può creare grande curiosità, grande empatia da parte da parte del pubblico femminile, ma io penso anche da parte dei papà perché c’è anche un po' la voglia di andare a sbirciare l’universo femminile, quindi secondo me il divertimento è una chiave importante di questo programma perché è una sfida, c’è chi vince, c’è un premio alla fine, però la cosa più importante è che queste mamme si sono anche molto divertite e ci siamo divertiti molto anche io e Flavio…”.

Dunque il fine è quello di riuscire a realizzare il sogno dei propri figli perciò la sfida c’è, ma in modalità giocosa. La mamma perfetta non esiste, invece quella appassionata o quella consapevole dei propri errori sì, perciò vale la pena raccontare le varie sfaccettature di questo complicato ruolo attraverso uno storytelling, delle immagini e un montaggio dinamico e coinvolgente. “C’è sempre l’idea del dinamismo… sono uno che va sempre a tremila, le immagini e i movimenti di camera della mia regia rispecchiano il mio essere” - queste le parole di Gianni Monfredini, regista di 4 Mamme (e di 4 Ristoranti) - “dalla presigla di presentazione del programma al “lancio di puntata” i conduttori sono immobili e tutto il mondo si muove dietro di loro. Però, la mia passione per l’altezza, che è la mia firma, non poteva mancare anche in 4 mamme. Su una terrazza panoramica della città protagonista del racconto, i conduttori e le mamme s’incontrano, prima per conoscersi e poi per tirare le somme della sfida appena finita. Per la presentazione dei concorrenti in sfida mi sono ispirato ad un famoso cartone animato dove nella scena finale della sigla tutti correvano, sorridenti, sul divano di casa. In un formato che racconta la famiglia, mi è sembrata la scelta più giusta. Il divano rappresenta il momento in cui la famiglia si riunisce, si scambia tenerezze, ride, si racconta… insomma il divano fa casa. Il metodo di ripresa del reality in casa è meno invadente di quello dei ristoranti. Meno luci, niente cavi e immagini più sporche che privilegiano il contenuto alla forma, non per questo meno curate nella fotografia e nel rispetto dei giusti campi di ripresa. Il mio intento è di mantenere comunque un livello d’immagine molto alto… va bene il reality ma sempre curato nel minimo dettaglio, cercando di fare il meglio con i mezzi e i tempi che ho a disposizione”.

Sulla scelta di inserire la figura della tata all’interno del formato, Monia Palazzo, autrice di 4 Mamme ma anche di SOS Tata e 4 Ristoranti, dice che: “La scelta della tata nel programma è stata fatta perché tutte le mamme ogni giorno si chiedono se stanno facendo qualcosa di buono rispetto all’insegnamento, all’educazione e al rapporto con i propri figli, quindi se si avesse sempre a disposizione una professionista che ti aiuta nel percorso di crescita dei tuoi figli, una mamma sarebbe una mamma serena … normalmente le cose che ti chiedi o quelle per cui di colpevolizzi sono invece le più normali, quindi abbiamo inserito una professionista che aiuti tutte le mamme a capire che tutto sommato anche se si è imperfette comunque si è mamme, ecco perché la tata”. La family.-coach Roberta Cavallo, per l’occasione Tata Roberta, dichiara che: “in 4 Mamme spero che la mia figura, anche con le mie caratteristiche personali che sono l’empatia, l’accoglienza, il sorriso, la totale mancanza di giudizio nei confronti delle mamme serva anche per rivalutare questo concetto della “tata” che ha come obbiettivo quello di aiutarti e semplificarti la vita come genitori perché anche tu possa sentirti orgoglioso del tuo ruolo e non averne paura. 4 mamme è una trasmissione molto divertente, coinvolgente e anche commuovente, guardando la prima puntata da telespettatrice dimenticandomi di essere la tata, mi sono divertita tanto, ho riso e alla fine mi sono anche commossa, io l’ho fatto perciò penso che anche le mamme da casa lo faranno, ci si identifica nelle gioie e nei dolori della mamme così come vengono raccontate […] Sono stata colpita da più di una mamma, la cosa che più di ogni altra ho apprezzato è stato vedere che per fortuna ci sono tante mamme che hanno voglia di giocare con i propri bambini quindi di tornare un po' bambine e di lasciarsi coinvolgere nel gioco con i bambini perché non è scontato, spesso questo non succede”. Flavio Montrucchio, papà di Mya e Orlando e unico volto maschile del format, sostiene che: “Oggi il ruolo di genitore può essere anche valutato in maniera più ironica e divertente. L’educazione è cambiata nell’arco di questi anni, a volte sei impreparato nel ruolo di genitore e non puoi nemmeno chiedere un consulto ai tuoi genitori perché anche loro sono impreparati ad un’evoluzione della specie, io in primis chiedo sempre consigli a Tata Roberta”.

A sostegno dell’idea che è alla base del format, l’autrice Monia Palazzo continua dicendo che “secondo me la forza di questo programma è che non vogliamo mettere in mostra i difetti delle mamme e neanche andarle a giudicare, è un programma divertente dove non si affronteranno mai tematiche troppo invasive a livello educativo e quindi la pappa, la nanna il gioco, sono cose che da mamma viviamo ogni giorno. La forza è la chiave ironica, il fatto di mettere in sfida 4 tipologie di donne diverse che poi nell’essere donne sono anche mamme. Appartengono a ceti sociali diversi, comunque fanno una vita diversa e la cosa bella è che pur venendo da mondi diversi ognuna imparerà qualcosa dall’altra. È quello che fanno normalmente le donne nella vita, l’essere amiche ma essere sempre pronte a criticare l’altra perché la critica è donna […] si dà un voto alla giornata, cioè come passi la giornata con i tuoi figli, non andiamo mai a giudicare il fatto di essere mamma”. Anche Flavio Montrucchio, da intenditore di format, commenta l’idea dell’autrice: “è un programma veloce nel montaggio, a livello di linguaggio televisivo secondo me funziona oggi perché è smart, fresco, popolare e contemporaneo. C’è la parte reality che ormai fa parte del linguaggio tv però riadattato secondo quali sono le esigenze del pubblico anche se alla base rimane il fatto che è la realtà di tutti i giorni. In 4 mamme, quando ci sono i bambini di mezzo è il momento migliore perché il bambino non vede la finzione, non avvertendo telecamere o paure, non cambia mai, quindi se riesce a rimanere quella parte di realtà, quella è la parte più bella che funziona di più. È sempre merito dell’innocenza del bambino che tira fuori la realtà”.

4 mamme è un format originale di Fox Networks Group Italy in co-ownership con Dry Media Italia. Scritto da Monia Palazzo e Nadia Forini con Elisabetta Ferrari. Autore casting: Susanna Paratore. Regia: Gianni Monfredini. Produttore esecutivo Dry Media: Marco Chiappa. Executive producer Fox: Grazia Didier. Producer Fox: Giulia Milizia. Delegato di produzione: Alessandro Casalani. Aiuto Regia: Valeria Chiappone. Direttore della fotografia: Sabina Bologna. Direttore di produzione: Federico Angeli.

scritto da Paolo Mastromarino
FormatBiz



Italian News

  • Milano - 23/07/2017  Canale5 rerun entertainment show Ciao Darwin 7 won pt slot with 1.8m viewers: Rai1 rerun episode of variety Laura & Paola recorded 1.5m viewers read more
  • Milano - 22/07/2017  Canale5 movie La ragazza del dipinto won pt slot with 2.1m viewers: Rai1 documentary Speciale Cose Nostre recorded 1.4m viewers read more
  • Milano - 21/07/2017  Rai1 drama series Velvet won pt slot with 2.6m viewers: Canale5 movie La vita è una cosa meravigliosa reached 2.3m viewers read more
  • Rome - 20/07/2017  Stand By Me got commissioned 3 new original series: Simona Ercolani CEO of SBM said that more shows will be developed read more
  • Milano - 20/07/2017  Rai1 docufilm Paolo Borsellino - Adesso tocca a me won pt slot with 3.4m viewers: Canale5 drama series Shades of Blue recorded 1.4m viewers read more
  • Milano - 19/07/2017  Canale5 musical event Wind Summer Festival 2017 won pt slot with 2.4m viewers: Rai1 British drama series The Halcyon reached 1.8m viewers read more
solo

Tv Events

  • Roma - 24/07/2017  Simona Ercolani riceve il premio al Giffoni per I ragazzi del Bambino Gesù: La serie ritornerà nel 2018 insieme alla pubblicazione del libro read more
  • Roma - 19/07/2017  Ecco l'elenco completo del board e del comitato selezione di MIA: Ad essi il compito di scegliere i progetti che saranno presentati al'evento read more
  • Roma - 18/07/2017  Presentata la 3a edizione di MIA-Mercato Internazionale Audiovisivo: La manifestazione si svolgerà a Roma dal 19 al 23 ottobre  read more
  • Budapest - 24/06/2017  Chiusa con successo l'edizione 2017 di Natpe Budapest: Ne abbiamo parlato con il presidente e CEO JP Bommel read more
  • Budapest - 23/06/2017  CEETV and NATPE announce finalists for the 2nd edition of PITCH & PLAY LIVE : The event took place during Natpe Budapest in June read more
  • Dubrovnik - 14/06/2017  Izzet Pinto ceo di Global Agency ha svelato i segreti del suo successo: Al Nem 2017 che si sta svolgendo in questi giorni a Dubrovnik una folla ascolta il distributore turco read more
20 minutes missing global agency web festival rimini